adinsiemelink

06/06/19

Eppur...j'ai peur ~ Catherine La Rose

 Dici che mi vuoi
vuoi bermi lentamente
inebriarti di me le tue vene
dici che mi vuoi
vuoi danzarmi addosso
scivolarti di me sulla tua pelle
dici...
che sarò il tuo calice e
il tuo harem da godere
e mi avrai       
si certo che mi avrai...
Eppur ho paura
il tuo fumo negli occhi che m'acceca
e mai ho sentito tanta brama così
in un solo sguardo
Eppur j'ai peur
le tue mani in ossessione che mi cercano...
nel pensiero s'intrecciano
e mai mi son sentita così avvinghiata
in un solo gesto
come posso non sentirti
come risalirti senza percorrerti
come mi chiedo
se l'unica via d'uscita invoca te...
Tu
profondamente tu
ti cerco
ti sogno
confusamente sono tua
Mi hai lasciato
polpastrelli di silenzi
son grida sulla pelle
che graffiano la mia mente
posseduta dal desiderio
come fame e sete
del mio tormento...
Ti cerco continuamente
con la carne e la follia
del tuo sguardo
i tuoi gesti
che mi fanno morire dentro
Tu
profondamente tu
ti cerco
ti sogno
confusamente sono tua...
Eppur ho paura
il tuo fumo negli occhi che m'acceca
e mai ho sentito tanta brama così
in un solo sguardo
Eppur j'ai peur
le tue mani in ossessione che mi cercano
nel pensiero s'intrecciano
e mai mi son sentita così avvinghiata
in un solo gesto....

Catherine  La Rose ©2010
Oil by Jean Baptiste Valadier and Oil by Rose Canazzaro



Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy