adinsiemelink

29/11/18

Non chiedermi il perché ~ Catherine La Rose

 Prima di liberare parola
chiediti il perché
mi duole anche
e costantemente il cuore
da sprigionare fragilità
in un buco nero tra le stelle

Castigata ad un corpo senz'anima
fuggo dalla realtà
forse una realtà
solo mia
inanime sospiro
di poesia

Anche se...
mi par di morire
in questa mezza vestaglia di vita
che mi sveste
non trattengo
e non chiedermi il perché

Una volta ancora
stiamoci accanto in silenzio
a riempirci di sorsi d'alba gli occhi
concedere alla magia delle farfalle
la leggiadria danza su di noi
all'autunno foglie morte spazzare
una bora piena di battiti

E non dovrai più così
chiedermi l'oceanico perché
perché solo allora
mi riprenderò
tra la neve sciolta al cuore
l'anima persa.

Al mal d'amore non si dà tormenta
che già di suo lo fa
e perché
non ha tanto crepa penetrabile
quella sottile linea grigia di compassione
da guarire

~ Catherine La Rose©2018 ~
Oil by Serge Marshennikov and Oils by Maja Borowicz



Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy