adinsiemelink

30/10/12

L'urlo

Giace l'urlo
nella dinamica paura
che arrivi tu
all'improvviso
carne e mente
tra le gambe
bestia immane
senza mondo
senza una ragione
solo un puntinato
caos da decifrare...
Falsamente sospesa
come un'astuta codarda
ti aspetto
destando sospetto
fissando nello spazio
tra le dita inermi
del silenzio
un lancinante grido
Non eri me che volevi
non era questa la tempesta
che bramavi
e la sete che d'arsura deliravi..
Sono al culmine di un parto
non trattengo le doglie
d'averti serrato nel gusto
delle voglie
eppur mi terrorizzi
mi perfori i timpani
tanto che
nonostante
pulsar dentro
ti ho sempre avuto...
Bestia immane del mio abisso
carnale...

~ Catherine La Rose©2012 ~
Opera a china (detail)di Salvatore ROMANO

4 commenti:

  1. Sei stupenda...
    Salvo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Salvo, anche tu sempre grande con le tue Opere,ora il tuo meraviglioso "Urlo" e' esposto per intero, un bacio

      Elimina
  2. Grazie Catherine, l'ho visto solo adesso per intero. Un bacio
    Salvo

    RispondiElimina

Info sulla Privacy