adinsiemelink

01/08/12

✿ Antonella CINELLI ✿

 "L'ultimo brandello di follia
a me trascinerò
fino ad incendiarmi audace la mente,
e finchè alibi non avrò
per i miei peccati...
E non ti dirò mai
non tormentarmi più l'anima...'

tratto da "Non ti dirò mai non tormentarmi più l'anima..." di ~ Catherine La Rose©2011 ~
































































Antonella Cinelli nasce a Teramo nel 1973. Conseguita la maturità artistica si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove si diploma in pittura nel 1997. Vive e lavora a Bologna. Numerose le sue personali e le partecipazioni a esposizioni collettive in Italia.
"Le nudità silenziose di Antonella Cinelli ci portano a suggestioni sussurrate, ci conducono a passo lento all’interno dell’essenza prima della Femminilità. Le braccia, le gambe, le schiene arcuate nella luce, i seni, sono descritti dall’artista per sé e le sue amiche, per sé e le altre donne che le guardano. Il maschio non è fuori, ma è a distanza, non è escluso dalla lettura, ma ciò che traspare non è il desiderio femminile di sedurre, di conquistare. E’ un messaggio da donna a donna, perché l’uomo capisca e trovi la giusta traccia, segua il silenzio, la lentezza, il respiro sommesso.
Sono sicuramente corpi che esprimono sensualità. Sono giovani corpi compatti, sinuosi, desiderabili, ma il loro essere, nell’attimo della rappresentazione, è autoreferenziale, si sviluppa e si risolve dentro di sé, a proprio beneficio. E’ un darsi piacere quello di Antonella Cinelli, un dare piacere a chi è dentro il quadro, un dare piacere a chi coglie questo piacere. C’è una sorta d’impossibilità alla rapina, che tanto riguarda, rappresenta, ed è rappresentata, dal corpo femminile nel cinema, nella pubblicità, nella pornografia. La Cinelli difende questa intimità femminile con delicatezza, eleganza, sobrietà".

2 commenti:

Info sulla Privacy